Home Chi siamo Società Servizi Contatti

          

METODI DI BONIFICA AMIANTO COMPATTO E FRIABILE

 Chiamato indifferentemente Amianto o Asbesto, risulta oggi uno dei problemi maggiormente diffusi nel settore ambientale. L’amianto è un minerale naturale a struttura fibrosa fortemente cancerogeno solo se respirato.

 L’uso di questo minerale ha avuto il suo boom negli anni ‘50 – ’70 perché dal punto di vista industriale è un materiale dalle molteplici qualità, è malleabile , resiste al calore fino a 500°C, resiste alla trazione alla flessione alla corrosione; è un ottimo isolante termico, acustico ed elettrico; resiste  a numerose sostanze chimiche, ai microrganismi ed è insensibile all’umidità, ed infine l’amianto presentava una qualità decisiva: è un materiale che costava poco.

 Per tutte queste caratteristiche , ne è stato fatto un uso eccessivo nell’edilizia, coperture, canne fumarie , serbatoi idrici, tubazioni fognarie o acquedotti, intonaci, pavimentazioni ecc.

 Dalla sua tessitura si ottenevano corde, nastri, coperte, guarnizioni, dalla pressatura carta e cartoni coppelle o pannelli e filtri. Veniva inoltre utilizzato come isolante termico nelle navi nelle carrozze ferroviarie, aerei e prefabbricati .

 L’amianto è stato anche usato fino a pochi anni fa per frizioni e freni delle automobili. Per questo la concentrazione di fibre nell’aria è maggiore nelle strade cittadine a maggior traffico.

 Nel ’92 è stato proibito in Italia , ma nel nostro paese ci sono ancora nelle case, nei capannoni industriali, sulle navi, sulle carrozze ferroviaria, tonnellate di amianto in attesa di essere smaltito.

 Se l’amianto resta ben inglobato nella sua matrice compatta, non c’è pericolo che le sue fibre si disperdano nell’aria, ma se il materiale mostra cenni di deterioramento bisogna intervenire tempestivamente. COME?????

 Ci sono quattro metodi di bonifica, e tutti vanno affidati a ditte autorizzate: Rimozione – Incapsulamento – Confinamento – Sovracopertura.


RIMOZIONE.


è l’unico sistema che risolve alla radice il problema, che però se non viene eseguito con tutte le cautele del caso, il danno rischia di essere maggiore del beneficio, ossia l’aria si può riempire di fibre di amianto. L’amianto rimosso deve essere messo in sicurezza e smaltito correttamente è considerato un rifiuto pericoloso.

 

 



INCAPSULAMENTO.

 Si applicano prodotti impregnanti certificati,che penetrano nel materiale legando le fibre alla loro matrice, e formano una pellicola di protezione. Questo intervento è adeguato se il materiale non presenta uno stato di degradazione, e comunque non si risolve il problema , comporta inoltre un controllo nel tempo. L’incapsulamento può alterare le proprietà antifiamma e fonoassorbenti del rivestimento di amianto.Questo sistema inoltre non è indicato per i materiali friabili.


 

 

CONFINAMENTO.

 

 Consiste nel fabbricare una barriera a tenuta d’aria che isoli l’amianto dall’ambiente. E’ indicato quando l’amianto è in buono stato di conservazione, oppure per l’amianto spruzzato a pareti o soffitti. Questa barriera va comunque controllata di frequente per verificare che rimanga in buono stato, senza il rischio di fuga di fibre d’amianto, tramite monitoraggi.

 

 

SOVRACOPERTURA.

                                              

 E’ una soluzione che spesso si adotta per i tetti in eternit e consiste di applicare sopra l’amianto una copertura di altro materiale. Bisogna però essere sicuri che la struttura sia in grado di sopportare l’aumento di peso. Anche qui come tutti i metodi provvisori, sono necessari controlli periodici.

 

 

         

  Considerazioni:

 

.             Tutti i metodi di bonifica alternativi alla rimozione, presentano costi minori a breve termine, ma a lungo termine i costi aumentano, per la necessità di controlli periodici, come da normative vigenti, e per i successivi interventi di manutenzione in modo da mantenere l’efficacia e l’integrità del trattamento.

           E comunque il pericolo persiste.

 


Home
Chi siamo
Società
Servizi
Contatti
clienti
 bis2




vuoi scoprire se il materiale che hai vicino a te è amianto?
contattaci

 
Home | Chi siamo | Società | Servizi | Contatti
Site Map